$this->setGenerator(null); La storia di Babbo Natale
 

 

logo scenari magazine

La storia di Babbo Natale

Al Polo Nord nella sua meravigliosa casetta piena di giocattoli ed elfi, abita un omone grande vestito di rosso con una barba bianca... è Babbo Natale, che ogni anno nella notte tra il 24 e il 25 distribuisce i doni a tutti i bambini del mondo. Ma conoscete la sua vera storia? Sapete chi l'ha inventato? Beh è una storia molto curiosa e ve la raccontiamo noi... 

Partiamo da un presupposto il vero e primo Babbo natale fu il Vescovo San Nicola nato verso il 270 a Pàtara in Licia e combatteva povertà e carestie e di cui si racconta che fosse solito fare regali ai poveri! 
Il Babbo Natale che tutti conosciamo e amiamo non è sempre stato così. Prima del 1931 era raffigurato in molti modi: come un uomo alto e magro, oppure come un elfo dall'aria spettrale. Indossava la veste di un vescovo e la pelle d'animale tipica di un cacciatore norvegese.
Quando il vignettista della Guerra Civile Thomas Nast disegnò Babbo Natale era una figura piccola simile a un elfo. Nast ha continuato a disegnare Babbo Natale per 30 anni, cambiando solo il colore del suo mantello da quello marrone a quello rosso che tutti oggi conosciamo
È La Coca-Cola Company ad introdurre le pubblicità di Natale, nel lontano 1920 realizzando campagne su riviste. Le prime pubblicità ritraevano un uomo dallo sguardo severo sul modello di quello di Thomas Nast.
Arriviamo cosi al 1930, l'artista Fred Mizen disegnò un Babbo Natale in un grande magazzino che beveva una bottiglia di Coca-Cola in mezzo alla folla. La pubblicità rappresentava il più grande distributore di bibite alla spina del mondo, che si trovava nel famoso department store Barr Co. a St. Louis. Il disegno di Mizen venne utilizzato nella campagna stampa natalizia di Coca-Cola, comparendo su The Saturday Evening Post nel dicembre 1930.
Nel 1931 l'azienda cominciò a fare pubblicità sulle riviste popolari. Archie Lee, il referente di The Coca-Cola Company per la D'Arcy Advertising Agency, volle che la campagna rappresentasse un Babbo Natale florido, realistico e simbolico allo stesso tempo. Così Coca-Cola commissionò al disegnatore del Michigan Haddon Sundblom delle illustrazioni pubblicitarie con protagonista Babbo Natale, un vero Babbo Natale, non un uomo vestito da Babbo Natale, proprio come quello che abbiamo oggi. 
Sundblom si ispirò alla poesia di Clement Clark Moore del 1822 "La visita di San Nicola" più conosciuta come "Twas the Night Before Christmas". La descrizione di San Nicola fatta da Moore evocava quell'immagine piacevole, accogliente, paffuta e umana del Babbo Natale che tutti abbiamo in mente.
Mi raccomando fate i buoni!
{widget:social-share-button}

In Evidenza

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter