$this->setGenerator(null); Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne
 

 

logo scenari magazine

Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Oggi 25 Novembre si celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, si perché purtroppo dobbiamo celebrare un giorno affinché le violenze che le donne subiscono possano fermarsi. 

Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Su ationaid.it abbiamo letto che "La violenza sulle donne è tra le violazioni dei diritti umani più diffuse al mondo. Comprende, ad esempio, reati come la violenza sessuale, lo stupro, senza dimenticare quella psicologica. In Italia e nel mondo subisce violenza, mediamente, una donna su 3 dai 15 anni in su".

Vi rendete conto? Anzi ci rendiamo conto di quanto la donna nonostante evoluzioni, conquiste e vittorie sia ancora a volta lasciata ai margini, scredita e maltratta?

Noi non vorremmo crederci, noi non vorremmo celebrare un giorno contro la violenza sulle donne. Ma dobbiamo affrontare la realtà.

Coloro che compiono gli atti più gravi sulle donne sono quasi sempre persone che affermano di amarle, persone vicine, persone che promettono sempre che "questa è l'ultima volta"... sono spesso i partner o ex partner. 

Quello che è importante ricordare oggi è che il rispetto è alla base di ogni rapporto, che se non ti rispetta non ti ama, se ti ferisce non ti ama, se ti maltratta non ti ama e se lo fa una volta lo farà per sempre. 

Perché si celebra proprio oggi?

L'Assemblea Generale dell'ONU ha ufficializzato una data che fu scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell'Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà nel 1981.

Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni. Il 25 novembre 1960, infatti, le sorelle Mirabal, mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare. Condotte in un luogo nascosto nelle vicinanze furono torturate, massacrate a colpi di bastone e strangolate, per poi essere gettate in un precipizio, a bordo della loro auto, per simulare un incidente. (fonte wikipedia). 

Oggi in tutto il mondo sono migliaia le iniziative per sensibilizzare e coinvolgere sui drammi afflitti alle donne, per esempio Milano aderisce innanzitutto all’iniziativa lanciata dal movimento degli Stati Generali delle Donne che chiede ai Comuni italiani di installare sul proprio territorio una panchina rossa, simbolo contro la violenza. 

Con la speranza che prima o poi non ci sia più bisogno di sensibilizzare su questo argomento. 

{widget:social-share-button}

In Evidenza

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter