logo scenari magazine

Il borgo di Salve

Alla scoperta del Borgo di Salve

La Puglia è una regione ricca di meraviglie naturali e culturali, ogni angolo, ogni scorcio, ogni paesino racconta storie che è interessante conoscere, oggi facciamo un salto nel Borgo di Salve...

Categoria: tradione - salento -territorio

Un borgo quello di Salve che sorge in pianura e si affaccia sul mare, ma è anche caratterizzato da bellezze artistiche antichissime. Le acque cristalline, le dune di sabbia finissima, i fantastici tramonti. E poi la campagna circo-stante, con le caratteristiche pajare e ancora i profumi dell’origano, del timo e del finocchio selvatico questi sono i profumi di Salve...

Il nome rimanda al desiderio di salutare, accogliere, SALVE. È un invito a visitare le bellezze del territorio e a incontrare e scoprire i suoi abitanti, con le loro storie e tradizioni. Tradizioni molto antiche con una storia che ci porta indietro di tanti anni, i primi insediamenti umani risalgono addirittura a circa 60 mila anni fa ed emergono dai rinvenimenti di punte e frammenti ossei ritrovati a Grotta Montani.

Il borgo, invece, fu fondato, secondo la leggenda, dal centurione romano Salvius nel 267 a.C. Nel tempo il paese si ingrandì e, nel XV secolo, per difendersi dagli attacchi dei Turchi, venne costruito un piccolo ma efficace fortilizio, grazie al quale gli abitanti resistettero agli assalti dei corsari barbareschi. Sempre intorno al XV secolo le autorità spagnole diedero inizio alla costruzione delle torri costiere: quella situata nel territorio di Salve, la Torre dei Pali, fu terminata nel 1563.

Più tardi, nel 1628, la città acquistò un organo per la sua chiesa. Questo, opera dei maestri GiovanBattista Olgiati da Como e Tommaso Mauro da Muro, è ancora oggi perfettamente funzionante e risulta essere il più antico di Puglia e tra i più antichi d’Italia.

Se si passeggia dentro Salve ci sono cose che non potete non vedere la Torre dei Montano, risalente al 1563, caratterizzata dalle grate e dalle feritoie, e Palazzo Ramirez, con le sue volte finemente affrescate e la sua loggia ricca di decorazioni, ma anche la Chiesa Madre di San Nicola Magno, risalente al VI secolo. 

Ma c'è anche il frantoio ipogeo Le Trappite, che risale al 1601, ed è scavato interamente nella roccia. Ancora oggi, al suo interno, sono visibili le antiche strutture produttive: botole, sedili, cisterne e macine.

Cosa gustare a Salve e dove? Beh non possiamo che segnalarvi un piccolo bar caratteristico del Borgo situato proprio al centro della piazza principale, Caffè Roma un luogo in cui gli occhi e il palato saranno appagati da quello che vedrete e assaporerete... 

Bar Caffè Roma
Caffè Roma - Via Roma, 229
73050 Salve

In Evidenza

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter