logo scenari magazine

La bellezza della Clownterapia, una realtà anche nel Salento

La Clownterapia è una delle più belle pratiche che ci sia, con mini spettacoli studiati ad hoc, alleggerisce il ricovero dei baby pazienti e facilita le cure ospedaliere.

Molto spesso sentiamo parlare dei clown in corsia, di questa bellissima pratica che strappa un sorriso a chi ne ha davvero bisogno. Cosi curiose come siamo siamo andate alla ricerca di maggiori informazioni su origini, scopo e procedure della Clownterapia. 

I primi clown-dottori apparvero negli ospedali di New York intorno agli anni ‘80. Il giornalista americano Norman Cousins fu tra i primi a testimoniare come fosse possibile guarire grazie a fattori positivi. Ma l'"invenzione" della clownterapia avvenne tuttavia in California grazie a Patch Adams. 

Vediamo un po' della sua storia...

Hunter "patch" Adams decide di fare il medico quando, adolescente, viene ricoverato in una clinica per malattie mentali a causa di una forte depressione. Lì conosce Rudy, un ragazzo malato di mente e lo aiuta a superare i suoi deliri grazie a un gioco divertente. Patch si accorge che aiutare gli altri gli dà gioia ed emozione e decide di iscriversi alla facoltà di medicina. Qui però incontra un ambiente asettico, dove viene incoraggiato il distacco dal paziente, dove si insegna tutto sulla malattia e niente sul malato, e diventa un ribelle. 

Patch vuole fare il clown ma desidera soprattutto diventare medico e così... mette insieme le due cose. 

Portando allegria e serenità ai bambini ricoverati negli ospedali, fu lui a fare dell’amore e del sorriso strumenti indispensabili alla medicina. Il presupposto dal quale partiva era che:

"Non possiamo promettere di guarire le persone, ma possiamo promettere di prenderci cura di loro".

Con questo slogan Patch Adams - il medico che, sulla base di precedenti esperienze, tra cui quella di Michael Christensen del Big Apple Circus di New York - porta avanti da 40 anni l'ambizioso progetto di inserire risate, amore, gioia e fantasia nelle terapie mediche. Adams è convinto che, per guarire veramente, non sia sufficiente eliminare la malattia dal corpo, ma si debba anche lavorare sulla mente, specie quando i pazienti sono bambini.

Questo modo tanto particolare di fare medicina è oggi accettato anche dalla scienza ufficiale soprattutto grazie ai risultati di numerosi studi scientifici che ne dimostrano l'efficacia e spiegano anche le ragioni fisiologiche di questo successo.

La figura dei clown negli ospedali è diventata così indispensabile. Attraverso il gioco, tante risate e buon umore, il suo intervento spalanca le porte di un magico mondo dentro il quale il bambino, ma anche il paziente adulto, crea un distacco dal proprio corpo e dalla malattia, aiutandolo a reagire contro la sofferenza.

Tutti possono diventare clown, tutti noi possiamo contribuire in modo semplice, ma efficace, regalando un sorriso a chi ne ha bisogno che è uno degli obiettivi più belli che si possa avere nella vita, quindi se ne avete voglia informatevi sulla associazioni più vicine a voi. 

clown negli ospedali del salento

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter