logo scenari magazine

Cinema e Cultura

Derek Bok ha affermato "Se pensi che l'istruzione sia costosa prova con l'ignoranza", partiamo da qui per parlare oggi di cultura, parola a volte sconosciuta, a volte abusata, che letteralmente deriva dal verbo latino Colere, coltivare... coltivare qualcosa, curarla, esercitarla e dedicasi (fonte: vocabolario online Treccani) 

La cultura è un motore di crescita e progresso che rafforza l'individuo e porta alla "coltivazione" di se stessi, che non per forza significa essere i più bravi, ma avere un'apertura mentale e una buona formazione intellettuale e morale. 

La cultura è narrata e raccontata da tempo in diversi ambiti, non solo politici, che la vedono come un luogo privilegiato di saperi che spaziano dalla politica, all'informazione fino all'arte, si perchè anche l'arte è cultura, è scambio di pensieri ed ascolto dell'altro. Arte intesa come attività umana che porta a varie forme di creatività e di espressione estetica (Fonte: Wikipedia), perciò quando la settima arte, il cinema, viene censurata allora noi rimaniamo basite perché siamo di fronte ad una totale mancanza di amore per la cultura, per il sapere e di conseguenza per il progresso.

Sì, perchè il cinema ha sempre avuto, fin dal principio, un ruolo fondamentale per il sapere, una funzione educativa e divulgativa e renderlo così irrilevante e scontato non ci rende persone di cultura. 

Ed è cosi che anche noi ci indigniamo insieme al regista premio Oscar Bernardo Bertolucci e tanti altri uomini e donne di cultura (circa 100) per quello che sta accadendo a Roma all'associazione Piccolo Cinema America, a cui l’amministrazione di Virginia Raggi ha negato l'assegnazione quest’anno di piazza San Cosimato per la ormai tradizionale rassegna estiva. Quindi non faranno più l’arena estiva nel cuore di Trastevere, a Piazza San Cosimato, che avevano inventato i ragazzi di Piccolo Cinema America quattro anni fa, ispirati da Renato Nicolini, l’assessore che partorì l’Estate Romana.

I ragazzi sono riusciti a portare in quella piazza le grandi stelle del cinema e i premi Oscar, come Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Nicola Piovani, Sorrentino e Virzì, e anche centinaia di bambini ogni sabato per l’immancabile appuntamento con il cartone della Disney. Nell’arena trasteverina c’erano passati tutti a celebrare il ritorno di entusiasmo, il grande evento collettivo, gratuito, in quel centro di Roma travolto dall’immondizia, dal degrado, dai vetri delle bottiglie rotte e dalla movida notturna. 200.000 spettatori in 3 edizioni. Con le offerte del pubblico hanno finanziato anche nuove luminarie e le strutture stabili del mercato.  

Ed è cosi che la concessione di Piazza San Cosimato per l’estate romana va a bando, lo ha deciso Luca Bergamo (vice sindaco) per “rispettare la legalità” ha affermato... Non aggiungiamo altro. 

In Evidenza

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter