logo scenari magazine

Il successo e le gaffe della Puglia al Vinitaly

Il Vinitaly la più grande manifestazione in Italia dedicata al vino è giunta alla sua 51esima edizione, e la nostra regione - la Puglia - ha riscosso un meritato successo e qualche gaffe di troppo. 

120 aziende nel padiglione della regione e di UnionCamere e decine di cantine e produttori sparsi in altri stand all'interno della fiera. 

L'Assessore regionale all'agricoltura Leonardo Di Gioia in merito al successo della Puglia in quest'edizione del Vinitaly dice: "Qui suggelliamo il successo di una tra le regioni più importanti nel panorama nazionale e sempre più votata all'export" infatti dai dati che emergono la Puglia nel 2016 ha fatturato per l'export oltre 90 milioni di euro. 

Ma i numeri grossi non finiscono qui, perché per la produzione si parla di quasi 10 milioni di ettolitri e di conseguenza anche le imprese crescono, sono 78 quelle che fatturano più di 1 milione di euro (Dati UnionCamere). 

E non finisce qui, nella giornata inaugurale Vittoria Cisonno (direttore del Consorzio Movimento del turismo del vino, che raccoglie 70 delle più prestigiose cantine di Puglia) è stata insignita della medaglia di Cangrande, Premio Angelo Betti (ideatore del Vinitaly) che viene assegnata a coloro che con la loro attività professionale e imprenditoriale contribuiscono e sostengono il progresso qualitativo della produzione viticola.  

Ma non possiamo non parlare anche della gaffe fatta dalla nostra regione durante la fiera dei vini tedesca il Prowein di Dusseldorf a Marzo e ripetuta durante il Vinitaly, cioè quella di presentare la propria brochure con un'immagine sbagliata, infatti l'immagine che avrebbe dovuto rappresentare la bellezza della viticoltura pugliese altro non raffigurava che un vitigno del Cile, e da esperti del settore non possiamo esimerci nel dire la nostra, l'agenzia che ha curato la brochure ha scelto di non far fare la foto da un fotografo pugliese e ha preferito soluzioni low cost (la foto è stata acquistata su Shutterstock e il prezzo di solito per una foto va dai 10 ai 50 euro massimo) ci auguriamo che la regione abbia risparmiato qualcosa con questa gaffe. 

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter